DI COSA PARLIAMO QUANDO PARLIAMO DI ISLAM?

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

14273525_10210530360324314_751277188_o
Molto spesso in Occidente si parla di Islam come di una entità monolitica e statica. In realtà, la religione islamica, che raccoglie più di un miliardo di fedeli in tutto il mondo, nel corso dei secoli, ha finito per assumere specificità diverse a seconda dei territori in cui si è insediato.
Inoltre, già al suo interno, l’Islam è attraversato da numerose correnti minoritarie, ognuna delle quali ha prodotto differenti sviluppi dottrinali e filosofici, a volte, anche in antitesi tra loro.
Le informazioni errate, parziali o manipolate che arrivano dai media, hanno contribuito a creare, soprattutto in Europa, una immagine sfocata dell’Islam che è diventato il “nemico perfetto” dei “nostri valori” e delle “nostre società”.

Questo ciclo di seminari ha l’obiettivo di fornire gli elementi base necessari a delineare un quadro più completo di questa religione, dando quindi anche quegli strumenti utili a smascherare “discorsi discriminatori” e “strategie distanziatorie” utilizzate come pretesti per leggi islamofobe.
Tutti gli argomenti proposti non saranno affrontati dal punto di vista di un fedele musulmano ma attraverso una analisi storica e conoscitiva dei fondamenti dell’Islam e di alcuni dei temi più controversi.

I seminari sono a cura di Silvia Moresi

Primo incontro: il 21 ottobre alle 18.30
- La nascita dell’Islam: la rivelazione al profeta Muhammad
- Il Corano, la Sunna, la Shari‘ah
- I cinque pilastri dell’Islam (Arkan al-Islam)
- I pilastri della fede (Arkan al-Iman).
- Il ruolo del Califfo (al-Khalifah)

Secondo incontro
- Le correnti minoritarie dell’Islam e la loro distribuzione geografica
- La Shi‘a (la corrente esoterica): nascita e sviluppi dottrinali e filosofici
- La mistica islamica: il Sufismo

Terzo incontro
Alcuni temi controversi, un approfondimento:
- Il velo
- La poligamia
- Il jihad

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Add a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *